Comunicati

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Comunicati

Messaggio  prof. Roberto Rizzo il Mar Ago 31, 2010 2:44 pm


IN DIFESA DEL DIRITTO AL LAVORO
IN DIFESA DEI DIRITTI DEGLI ALUNNI DISABILI

Premesso che
 I docenti, tutti inclusi nelle graduatorie dell'Ufficio Scolastico Provinciale di Foggia, denunciano una grave situazione che minaccia di compromettere le proprie prospettive occupazionali e, di conseguenza, la fonte di sostentamento di centinaia di famiglie, ma, prima ancora i diritti degli alunni diversamente abili, costituzionalmente garantiti.

Considerato che
 L’Ufficio Scolastico Regionale della Puglia con proprio decreto n. 7388 del 02 agosto 2010 ha pressochè confermato per l’anno scolastico 2010/11 il piano di ripartizione dei posti di sostegno dell'anno scolastico precedente, affidando ai Dirigenti degli Uffici Provinciali il compito di distribuire i posti nel proprio ambito territoriale nonché di istituire i posti in deroga laddove non fosse possibile assicurare diversamente l’integrazione dei disabili in condizioni di gravità;


 Lo stesso decreto n. 7388 del 02 agosto 2010 dell’Ufficio Scolastico Regionale della Puglia ha recepito la sentenza della Corte Costituzionale n.80 del 22.2.2010 dando la possibilità di istituire ore aggiuntive o ulteriori posti in deroga ai sensi dell’art.40, comma 1, della legge 27.12.1997 n. 449, secondo le effettive esigenze rilevate ai sensi dell’art.1, comma 605, lett. B) della legge 27.12.2006, n.296, per apprestare un adeguata tutela ai disabili che si trovino in situazione di gravità, una volta esperite tutte le possibilità e modalità di assistenza che la normativa vigente fa rientrare nell’ambito di competenza del sistema sanitario nazionale e degli enti locali;

 per l'anno scolastico 2010/2011 le disponibilità per il sostegno nella scuola secondaria di II grado della Provincia di Foggia, in prima convocazione, secondo quanto comunicato dall’USP il 24/08/2010, saranno di circa 160 cattedre e 54 spezzoni a fronte delle 291 cattedre e 69 spezzoni dell’anno scolastico 2009/2010 (quasi il 50% di riduzione).


Il Comitato insegnanti di sostegno precari chiede:
1. di garantire il diritto dell’alunno disabile all’istruzione e all’integrazione;
2. la trasparenza nella determinazione delle disponibilità dei posti e delle ore di sostegno;
3. il ripristino immediato dei posti e delle ore di sostegno secondo quanto emerge dalle Diagnosi Funzionali e dai Profili Dinamici Funzionali;
4. la messa a disposizione di tutti i posti e le ore di sostegno in prima convocazione per evitare pesanti penalizzazioni.



prof. Roberto Rizzo
Admin

Messaggi : 4
Data d'iscrizione : 31.08.10

Vedi il profilo dell'utente http://insegnantisostegno.forumattivo.com

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum